News Politica Yemen

Yemen: capo “forze speciali” sfugge a tentativo di assassinio

(Agenzie). Il capo della “forze speciali” Abdel Hafez al-Saqqaf è sfuggito a un tentativo di assassinio nei pressi della città di Aden. Al-Saqqaf è stato il capo dell’insurrezione avvenuta giovedì nella città di Aden e nel suo aeroporto.

Al-Saqqaf  “é riuscito a scappare all’agguato, ma una guardia del colpo è stata colpita a morte, mentre altre 3 persone sono decedute quando il veicolo su cui viaggiavano si è capovolto”, ha dichiarato un ufficiale delle forze fedeli al presidente Hadi.

Il raid è avvenuto in seguito al rafforzamento delle misure di sicurezza da parte dell’esercito yemenita e delle milizie seguaci del presidente, in seguito agli scontri avvenuti giovedì nella città di Aden a all’attacco aereo contro il palazzo presidenziale.

Il presidente yemenita è stato costretto a abbandonare l’edificio e in una dichiarazione ufficiale ha definito il bombardamento ” un tentativo di colpo di stato” messo in atto dai ribelli sciiti Houthi e dai fedeli all’ex dittatore Saleh.

 

 

 


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.