News

USA: nuova fase dei processi di pace nel conflitto arabo-israeliano

Kerry - USAAl-Hayat (30/07/2013). Il processo di pace tra palestinesi e israeliani torna alla ribalta e con lui il ruolo fondamentale degli Stati Uniti. Il Segretario di Stato John Kerry ha, infatti, nominato l’ex ambasciatore Martin Indyk inviato speciale per la gestione dei negoziati iniziati oggi a Washington.

Il presidente Barak Obama ha rilasciato oggi un dichiarazione in cui accoglie la nomina di Indyk e da il via ai negoziati diretti, affermando che si tratta di un momento “promettente”, ma mettendo in guardia, allo stesso tempo, sulle scelte difficili che attendono entrambe le parti. “La difficoltà maggiore è davanti a noi, ma speriamo che palestinesi e israeliani intraprendano il processo con buona fede e perseveranza.”

Viviana Schiavo

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • La grande irritazione dimostrata dai paesi che attualmente sono alla guida dell’“integrazione” del mondo arabo – Arabia Saudita e Qatar – durante e dopo la conferenza del “Gruppo degli Amici della Siria” tenutasi a Tunisia, punta ai crescenti problemi del progetto di integrazione wahhabita dall’Atlantico all’Iran. In sostanza, la “soggettività” dell’ecumene arabo sotto il patrocinio di Arabia Saudita e Qatar, è attualmente sottoposto a un test di stress in Siria.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet