News Politica

Turchia: visita di Erdogan in provincia a maggioranza curda Diyarbakir

Kurdpress (02/06/2012). Il primo ministro turco ha visitato ieri la provincia sudorientale di Diyarbakir, prendendo parte a una conferenza del suo partito e annunciando quasi 300 progetti. Il ministro dell’Agricoltura Mehdi Akr, di origini curde e membro del partito di Giustizia e Sviluppo (AKP), così come il deputato della città di Diyarbakir, Galib Ansarioglu, erano speranzosi che la città avrebbe stavolta accolto calorosamente la visita di Erdogan, “con un benvenuto riservato agli eroi”.

 

Questa infatti è la prima visita di Erdogan a Diyarbakir dopo le elezioni parlamentari del  12 luglio 2011, quando i cittadini non l’avevano accolto con molto calore, dando il proprio sostegno al partito pro-curdo di Pace e Democrazia (BDP).

 

Selahattin Demirtas, membro del BDP, ha chiesto ai cittadini di Diyarbakir e ai sostenitori del suo partito “di ignorare la visita del premier e di non riceverlo”, come riportato dall’agenzia news Ihlas. Il BDP accusa Erdogan di “ignorare i diritti dei curdi nel Paese e di togliere respiro alle attività messe in moto per richiedere tali diritti”.

 

Sono stati ben 3000 gli uomini della sicurezza, che sommati alle guardie speciali di Erdogan, hanno provveduto alla sua incolumità, alla luce dei recenti attacchi del partito curdo dei Lavoratori (PKK).

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.