News Politica Turchia

Turchia: urne aperte nel mezzo delle tensioni

(Agenzie). La Turchia è chiamata al voto oggi, domenica, per quelle che sono state definite le elezioni più cruciali della storia del Paese degli ultimi anni, nel mezzo delle tensioni causate dalla minaccia jihadista e dal riaggravarsi della questione curda.

Sono più di 54 milioni gli elettori che andranno al voto in poco più di 175 seggi in tutto il Paese. Circa 385.000 agenti di polizia e della sicurezza sono stati dispiegati nelle varie province turche, con una concentrazione maggiore nella parte sud-orientale a maggioranza curda.

Dopo le votazioni dello scorso giugno, che hanno visto il Partito Giustizia e Sviluppo del presidente Erdogan perdere la maggioranza per la prima volta in 13 anni, i cittadini turchi sono chiamati di nuovo alle urne per un nuovo turno di elezioni parlamentari che si spera porteranno alla formazione di uno governo di coalizione.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz