News Politica

Turchia: rivolta delle donne contro il divieto d’aborto

Elaph (15/06/2012). Il primo ministro turco Erdogan ha promesso di vietare in modo efficace la pratica dell’aborto, provvedimento che rientra nel suo programma di riformulazione del sistema politico secolare della Turchia lungo linee più religiose.

Migliaia di donne turche hanno protestano contro la decisione di Erdogan che ha dichiarato che l’aborto è un “crimine di omicidio”, impegnandosi a rivedere l’attuale legge, che permette di porre fine alla vita del feto fino alle prime 10 settimane di gravidanza.

In questo contesto, il “Christian Science Monitor”  descrive questa decisione inaspettata come un altro capitolo della guerra culturale tra i turchi laici e la maggioranza musulmana, che costituisce la base del consenso popolare di Erdogan.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet