News Politica

Turchia: negoziati con Israele su risarcimento per raid

erdoganYedioth Ahronoth (28/03/2013). La Turchia ha chiesto un risarcimento per le famiglie dei nove cittadini turchi uccisi nel raid israeliano mentre erano a bordo della Mavi Marmara diretta a Gaza nel 2010. Israele ha accettato di pagare 100 mila dollari ad ogni famiglia, mentre la Turchia chiede che la cifra sia per ciascuna famiglia 1 milione di dollari. Israele rifiuta la richiesta turca e ha proposto di pagare lo stesso importo che l’esercito turco ha pagato alle famiglie dei suoi soldati caduti, 125 mila lire turche (circa 70 mila dollari). Un anno fa i due Paesi hanno convenuto sul non trasferire i soldi direttamente alle famiglie, ma a un fondo umanitario guidato dal governo turco che poi li distribuirà.

A discutere del risarcimento sono stati il ministro israeliano della Giustizia Tzipi Livni e il ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoglu. Entrambe le parti sono d’accordo sull’istituire una commissione congiunta che si occupi del caso. A guidarla saranno Feridun Sinirlioglu, sottosegretario del ministero turco per gli Affari Esteri, e un ex-ambasciatore israeliano affiancato dall’adviser per la sicurezza nazionale di Netanyahu, Yaakov Amidror, e il suo inviato speciale Joseph Ciechanover. Dal canto suo, il vice-primo ministro turco Bulent Arinc ha definito i negoziati come “un grande successo della politica estera turca”.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet