News Politica Turchia

Turchia: arrestati 21 professori pro PKK

Polizia turca - Turchia

(Agenzie). La polizia turca ha arrestato 21 professori dell’Università  di Kocaeli, a sud di Istanbul, accusati di “propaganda terroristica” per aver firmato una petizione a favore della pace con i curdi.

L’appello, chiamato “Noi non saremo parte di questo crimine!”, è stato lanciato dal gruppo “Accademici per la pace” a denuncia delle azioni svolte contro il PKK nella regione a sudest della Turchia, a maggioranza curda. Il documento chiede ad Ankara di metter fine ai «massacri deliberati e alla deportazione di curdi e di altre persone nella regione».

Sottoscritto finora da 6.492 persone, la petizione ha raccolto il sostegno di docenti e ricercatori di decine di università anche straniere, tra cui Noam Chomsky e Slavoj Zizek.

L’agenzia Anadolu, che ha diffuso la notizia, informa che gli arresti seguono l’apertura di un’inchiesta da parte della procura turca su 1.200 accademici di 90 università turche. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha accusato i firmatari di essere “traditori” dello Stato.


Emanuela Barbieri

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Erdogan è il classico esempio del più vile e spregevole dittatore che governa un paese islamico.Peggio di Gheddafi e Saddam Hussein.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz