News Tunisia

Tunisia: Ansar al Sharia responsabile morte Brahmi e Belaid

Ali-LarayedhLe Monde (27/08/2013). A distanza di più di un mese dall’assassinio dell’oppositore laico Mohamed Brahmi, che ha fatto sprofondare la Tunisia in una grave crisi, il primo Ministro Ali Larayedh ha annunciato martedì 27 agosto che il responsabile dell’omicidio è il principale movimento jihadista del paese, Ansar al Sharia, responsabile secondo il Ministro anche della morte di Chokri Belaid e di attacchi alle forze tunisine. Come conseguenza, ha aggiunto: “Abbiamo deciso di classificare Ansar al Sharia come organizzazione terroristica”.
Questi due assassini a sei mesi d’intervallo l’uno dall’altro hanno causato la caduta del primo governo gestito dagli islamisti di Ennahda, poi la paralisi dell’esecutivo attuale, accusato dall’opposizione di essere dietro a questi crinimini politici.
Le autorità avevano già indicato che dei membri di Ansar al Sharia avevano partecipato a questi assassini ma non avevano mai accusato l’organizzazione nel suo insieme. Fino ad ora, tra l’altro, il governo tunisino si era rifiutato di tacciare l’organizzazione come “terrorista”, motivo per il quale  l’opposizione aveva accusato Ennahda di essere “lassista” nei confronti del gruppo diretto da un veterano di al Qaeda, il tunisino Abu Iyadh.

Chiara Cartia

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet