News

Tunisia: il ragazzo che si era immolato è morto

tunisiaEl Watan (13/03/2013). Il giovane venditore di sigarette che, disperato per le sue condizioni di vita si era immolato, èmorto mercoledì all’alba, come ultima dimostrazione delle tensioni sociali tunisine che il nuovo governo dovrà affrontare una volta investito delle sua carica. “È morto oggi alle 5.30 del mattino a causa delle forti ustioni”, ha dichiarato all’AFP Imed Touibi, direttore del centro delle ustioni gravi di Ben Arous (periferia di Tunisi) dove il ragazzo di 27 anni, Adel Khadri, era ricoverato.

Questo venditore di sigarette si era dato fuoco sull’avenue Habib Bourguiba, in pieno centro di Tunisi, urlando “ecco la gioventù che vende le sigarette, ecco la disoccupazione”. Questo gesto è altamente simbolico in Tunisia dove la rivoluzione del gennaio del 2011, la prima della primavera araba, era scoppiata in seguito all’immolazione di un venditore ambulante stanco della povertà e dell’arroganza della polizia a Sidi Bouzid (centro).


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz