Libano News Siria Zoom

Tfeil: un pezzo di Libano attaccato dalla Siria

Di Nadine Elali. Now Lebanon. (02/05/2014). Traduzione e sintesi di Viviana Schiavo.

L’esercito siriano sta lanciando una campagna di bombardamenti aerei contro i civili libanesi nella città di confine di Tfeil. “Nelle due notti passate, gli aerei da guerra siriani hanno continuato a sganciare bombe a barile sul terreno agricolo di Ain Al-Jawezh in Tfeil, dove circa 2.000 profughi siriani hanno cercato rifugio”, ha raccontato Mohamad, un abitante della città. “Due civili libanesi, un uomo e una donna, Mohamad Ali Aidar e Fatima Ahmad Hamoud, sono rimasti uccisi nell’esplosione”, ha aggiunto.

Tfeil, una piccola cittadina libanese con una popolazione di circa 4.000 libanesi e 10.000 rifugiati siriani, è stata assediata per più di quattro mesi dalle forze di Hezbollah e dell’esercito siriano, rimanendo senza rifornimento di cibo ed elettricità.

A seguito di una manifestazione per la fine dell’assedio e la riapertura delle strade che conducono all’interno del Libano, le forze di sicurezza libanesi hanno aperto la via per accedere alla cittadina circa due settimane fa, hanno fornito aiuti ed assistenza alla popolazione e predisposto un passaggio sicuro per coloro che sono stati feriti dagli attacchi siriani.

Ad ogni modo, gli abitanti continuano ad esprimere le loro paure per l’assenza delle istituzioni statali e per la possibilità di ulteriori attacchi futuri da parte delle forze del regime siriano. “Le forze libanesi non sono entrate nella cittadina, sono venute per un giorno e poi ci hanno lasciato da soli a fronteggiare gli attacchi del regime siriano”, racconta ancora Mohamad, e conclude: “Si sono presi gioco di noi. […] Nessuno si preoccupa per noi”.

Vai all’originale

 


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz