News Società

Sudanese convertita al cristianesimo minacciata di condanna a morte

Zawya (13/05/2014). La 27enne sudanese Mariam Yahaya Ibrahim è stata condannata da una corte per essersi convertita al cristianesimo e accusata di apostasia e adulterio per aver sposato un uomo cristiano.

La corte ha dato alla donna tre giorni di tempo per ripensare alla sua decisione e riconvertirsi all’islam o verrà condannata a morte. La sentenza finale verrà emessa questo giovedì.

Si tratta del primo caso del genere in Sudan. Le ambasciate occidentali e gli attivisti libanesi hanno condannato l’accaduto e hanno fatto appello al governo a guida islamista affinché rispetti la libertà di culto.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz