Da Kabul a Teheran I Blog di Arabpress News

“Slancio vitale”, la mostra della pittrice turca Yildiz Doyran a Roma dal 23 gennaio

di Katia Cerrattifoto yildiz

“Slancio vitale”, questo il titolo della mostra che la pittrice turca Yildiz Doyran, esporrà a Roma dal 23 gennaio al  7 febbraio 2014,  nelle sale dell’Ufficio Cultura e Informazioni  in Piazza della Repubblica 56, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di  Turchia presso la Santa Sede.

Nata a Hopa nel 1964, dopo la laurea presso il Dipartimento di Pittura della Facoltà di Scienze dell’Educazione alla Gazi University nel 1986., l’artista turca ha intrapreso nel 1996, una brillante carriera universitaria che l’ha vista prima assistente di ricerca presso la Facoltà di Belle Arti della  Abant İzzet Baysal University e poi, dopo il dottorato alla Facoltà di Belle Arti di Hacettepe University nel 2002, professore assistente nella Facoltà di Scienze dell’Educazione, presso il Dipartimento dell’Istruzione nella Sezione Pittura,  alla Abant İzzet Baysal University. Nel 2006 è diventata Professore alla Facoltà di Belle Arti della Gazi University dove insegna attualmente.

Oltre alle personali esposte in Turchia, Yildiz Doyran ha partecipato a prestigiose mostre collettive a livello internazionale come la Toprağım Bedenim, al  Salone Internazionale d’Arte Moderna di Londra nel 2007, la Troisieme Triennale mondiale d’estampes petit format, a Chamalières, in Francia nel 2003,  I diritti umani attraverso gli occhi degli artisti, alla Zervas Art Productions internazionale di Patra, in Grecia,nel 2008, la 22esima Biennale dei Paesi del Mediterraneo, ad Alessandria d’Egitto nel 2003, Nuovo, illusioni e realtà, della Biennale d’Arte Moderna a Tashkent in Uzbekistan.

E’ la natura ad influenzare la sua opera, ma il l principio di fondo a cui si ispira l’arte di Doyran considera  la  natura stessa un’opera d’arte . Così, la sua pittura si pone come il tentativo di eliminare gli ostacoli che l’uomo ha posto tra sé e l’ambiente naturale, e l’appassionata ricerca di una strada per ristabilire un rapporto più equilibrato fra i due. Pur non figurando visivamente, l’uomo è dunque al centro di tutto.  Influenzata da elementi storico-filosofici,  l’artista parte dall’osservazione della natura ma è una natura intesa nel suo senso più globale, natura delle cose e quindi anche natura umana.

www.joinartworld.org
www.joinartworld.org

Così, tensione emotiva  e pennellate briose ed esuberanti, creano strati di colori personalissimi e intensi, che catturano lo spettatore e danno la sensazione di essere protagonisti di un vero e proprio processo naturale.

 Questo, a grandi linee,  il filo conduttore delle produzioni di Yildiz Doyran, ma della mostra  Slancio vitale non si hanno ancora anticipazioni, anche se il titolo lascia prevedere quell’energia e quel dinamismo tipici dell’artista.  Da vedere.

 

 

 


Katia Cerratti

Giornalista professionista, laureata in Lingue orientali con una tesi in Islamistica sull’integralismo islamico in Egitto, comincia ad amare la lingua araba all’età di undici anni, quando un compagno di scuola, marocchino, le scrive il nome in arabo sul diario: Muhammad محمد. Coltiva negli anni una grande passione per il multiculturalismo, la difesa dei diritti umani e delle minoranze, segue la politica estera in particolare di Asia e Medio Oriente e la vita culturale di queste regioni. Inizia a scrivere sul "Calendario del popolo” di Nicola Teti, ha collaborato con il settimanale Left e con le testate online arabismo.it e newscinema.eu, e attualmente scrive per arabpress.eu. Da molti anni lavora nella redazione Media Management di Rainews24.

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.