News Politica Siria

Siria: scontri al confine con il Libano, muoiono 2 combattenti di Hezbollah

combattente sirianoAl Quds al Arabi (18/01/2013). Almeno 2 combattenti di Hezbollah e 5 combattenti dell’opposizione siriana sono morti in scontri avvenuti al confine tra la Siria ed il Liban0. Lo scontro avvenuto tra il partito sciita di Hezbollah e le forze sunnite dell’opposizione siriana dimostra il sempre crescente ruolo che il partito sciita sta avendo nella guerra in Siria, rendendo sempre più profonde le divisioni settarie all’interno del Medio Oriente.

Hezbollah, sostenuto dall’Iran e da numerosi partiti libanesi, è un alleato chiave del regime di Bashar al Assad, appartenente alla minoranza sciita alawita.

Gli scontri dei giorni passati sarebbero stati causati dal tentativo del partito sciita libanese che controllano 8 villaggi siriani al confine con il Libano di aumentare il suo controllo della zona occupando altri tre villaggi nelle vicinanze. I residenti hanno raccontato che gli elicotteri avrebbero bombardato i siti dell’opposizione siriana per permettere ai combattenti di Hezbollah, ai quali si sono uniti siriani fedeli al regime di Assad, di entrare nei villaggi.

 


Silvia Di Cesare

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Hezbollah si sono trasformati da difensori a luridi mercenari al soldo di Teheran. Si può urlare “assassini di un popolo libero!”.Da questa tragedia ne usciranno con le ossa rotte(forse piegheranno i ribelli siriani.).Hezbollah è cmq alla fine.Adesso dovranno vedersela con i sunniti dieci volte tanto numerosi,inferociti già da sempre con gli sciiti.Una guerra che ricorda tanto quella di Spagna del ’36.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz