News Politica

Siria: Russia invia navi per evacuare concittadini

russia tartus

russia tartusDaily Star Lebanon (19/12/2012). La Russia ha inviato navi da guerra nel Mediterraneo per prepararsi a una possibile evacuazione dei suoi concittadini dalla Siria. Lo ha riferito un’agenzia di news russa martedì, lasciando intendere che l’alleato chiave di Assad sia preoccupato dell’avanzamento dei ribelli verso la capitale. La mossa giunge all’indomani della notizia del rapimento di due cittadini russi che lavorano nella provincia di Latakia insieme a un italiano. Giunge inoltre un giorno dopo che gli insorti hanno ottenuto una sorta di trampolino di lancio da cui spingersi a Damasco, prendendo il controllo del campo palestinese di Yarmouk – zona urbana a soli 3 chilometri dal cuore della città.

 

L’agenzia russa Interfax ha parlato di due navi da sbarco armato, una nave cisterna e una nave di scorta che hanno lasciato il Baltico per avvicinarsi al Mediterraneo. La Russia ha una base navale nel porto siriano di Tartus, circa 250 chilometri a nordovest di Damasco.  Nella scorsa settimana la Russia, che è anche il principale fornitore di armi per Assad, è sembrata vacillare cadendo in contraddizione più volte nell’esprimere preoccupazione circa una possibile vittoria dei ribelli.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz