News

Siria: rapiti 4 osservatori ONU

SiriaEl Watan (08/05/2013). Un gruppo armato ha catturato quattro osservatori filippini del’ONU che pattugliavano il Golan, nella zona cuscinetto tra Israele e la Siria, dove il capo della diplomazia iraniana è venuto martedì a portare il sostegno di Teheran a Damasco. A livello diplomatico, il ministro russo degli Affari esteri, Sergueï Lavrov, nel corso dei colloqui che hanno avuto luogo a Mosca con il suo omologo americano John Kerry, ha dichiarato che la Russia e gli Stati Uniti hanno deciso di incoraggiare i ribelli e il regime siriano a trovare una soluzione politica e, allo stesso tempo, di favorire l’organizzazione di una conferenza internazionale sulla Siria al più presto.

Un “gruppo sconosciuto” tiene prigionieri quattro osservatori filippini dell’ONU sulle alture del Golan, ha dichiarato martedì un portavoce delle Nazioni Unite. Questi membri dell’UNDOF (Forza di Osservazione del Disimpegno sul Golan) sono stati catturati presso la località di al-Jamlah, ha precisato il portavoce, Josephine Guerrero. Sulla loro pagina Facebook, i ribelli della “brigata dei martiri di Yarmouk” affermano di aver preso questi caschi blu per proteggerli dai bombardamenti e i violenti scontri che sono in atto nella regione. L’UNDOF è incaricata, dal 1974, di far rispettare un cessate il fuoco sulle alture del Golan, regione sud-est della Siria, occupata in gran parte da Israele.


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz