News Politica Siria

SIria: ONU verso la nomina di un nuovo inviato speciale

Elaph (02/05/2014). Le Nazioni Unite stanno lavorando alla ricerca del prossimo inviato speciale per la Siria mentre Lakhdar Brahimi si sta preparando alle dimissioni, che dovrebbero avvenire alla fine di maggio. Infatti, dopo il fallimento dei negoziati di Ginevra II e l’annuncio da parte del presidente siriano Bashar al-Assad di ricandidarsi alle prossime elezioni presidenziali, è iniziata la ricerca di nominativi per occupare il posto che Brahimi lascerà vacante.

Tra i nomi proposti, tutti appartenenti ad alti funzionari diplomatici mondiali, figurano: Kevin Rudd, ex primo ministro laburista australiano; Michael Williams, veterano inglese dell’ONU; Kamel Morjane, ex primo ministro degli Esteri tunisino; Javier Solana, ex responsabile della Politica Estera del’Union Europea.

 

 

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet