News Siria

Siria: minacce di una “guerra regionale”

Syrian President in ParisNow Lebanon (03/09/13). Secondo un rapporto di nove pagine, pubblicato ieri dall’intelligence francese, le forze fedeli a Bashar al-Assad avrebbero effettuato un “massiccio” attacco chimico, “combinando l’uso di mezzi convenzionali e agenti chimici” in aree controllate dai ribelli, nei dintorni della capitale, il 21 agosto. Il rapporto afferma che “l’attacco del 21 agosto non poteva che essere ordinato ed effettuato dal regime”.

In una rara intervista con i media occidentali, Assad ha dichiarato che gli attacchi militari occidentali potrebbero provocare un conflitto più ampio nel Medio Oriente. “Non possiamo parlare solamente della risposta siriana, ma di ciò che potrebbe accadere dopo un primo attacco. Tutti perderebbero il controllo della situazione, una volta esplosa la polveriera. Il caos e l’estremismo si diffonderebbero e ci sarebbe il rischio di una guerra regionale”.

Riferendosi alla partecipazione francese alle azioni militari, Assad ha affermato che “ci saranno ripercussioni, negative naturalmente, sugli interessi della Francia”. La Francia infatti, è emersa come il principale alleato statunitense dopo che il parlamento inglese ha respinto un proprio coinvolgimento in qualsiasi azione militare.

Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet