News

Siria: l’algerino Lakhdar Brahimi nuovo inviato speciale in Siria

ElWatan (18/08/12). Secondo quanto affermato dall’Onu ieri, l’ex ministro degli Affari Esteri algerino, Lakhdar Brahimi, 78 anni, sarà il successore di Kofi Annan come mediatore internazionale in Siria.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon ha invitato la comunità internazionale a fornire un sostegno “forte, chiaro e unito” a Brahimi.

Kofi Annan aveva presentato le sue dimissioni il 2 agosto, a causa del mancato sostegno da parte delle grandi potenze ai suoi sforzi per metter fine ai 17 mesi di violenza nel paese che hanno causato la morte di circa 23.000 persone.

“La violenza e le sofferenze in Siria devono finire” ha insistito Ban Ki-moon nel suo comunicato. Il portavoce di Ban Ki-moon ha aggiunto il segretario generale apprezza la volontà di Brahimi di mettere in pratica i suoi talenti considerevoli e la sua esperienza per questo importantissimo compito, per il quale avrà bisogno di un sostegno da parte della comunità internazionale e da parte del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Ha concluso affermando che Brahimi visiterà presto New York per tenere dei colloqui.

Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet