News Politica

Siria: la replica della Cina a critiche Stati Uniti

Dar al-Hayat (28/02/2012). La replica è alla denuncia da parte del segretario di Stato americano Hillary Clinton della posizione di Pechino, richiamo che la Cina descrive come “del tutto inaccettabile”, definendo le critiche americane di “estrema arroganza”. Per la Cina gli Stati Uniti “non hanno alcun diritto, dopo la guerra in Iraq, di parlare per conto dei popoli arabi”. I commenti da parte cinese giungono dopo che venerdì la Clinton aveva descritto il veto di Cina e Russia contro la risoluzione ONU sulla Siria come qualcosa che “suscita sdegno”, e aveva affermato che tale decisione “mette Pechino e Mosca non di fronte al popolo siriano, ma di fronte all’intero mondo arabo”. Il portavoce del ministro degli Esteri cinese Hong Lei ha ribattuto che “la Cina ha sempre preso decisioni circa la questione siriana e quella del Medio Oriente che andassero verso la pace e la stabilità, mantenendo gli interessi primari del popolo siriano e dei popoli arabi nel lungo termine”. Ha poi ricordato che Pechino “ha fatto leva sul governo siriano e su tutte le parti in causa affinché cessassero subito e del tutto gli atti di violenza, e avviassero operazioni di dialogo senza condizioni”.

 


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz