News Politica

Siria: la guerra elettronica degli Stati Uniti

Assafir (15/06/2012). Mentre l’uso di armi dilaga nel conflitto in corso nel territorio siriano, sta prendendo piede un altro conflitto, di tipo diverso e forse più insidioso, perché mette in funzione l’intelletto umano. Si tratta della “guerra elettronica” intrapresa dagli Stati Uniti sotto l’etichetta: “Aiuti logistici”. L’America starebbe dunque lavorando all’addestramento di veri e propri “cyber-combattenti”: in una mano un’arma, nell’altra una telecamerina o un piccolo computer. Uno degli addestrati, Abu Ghassan, ha raccontato alla rivista americana Time di star imparando “come si usa un fucile AK 47, ma ciò che è più importante: come si fanno le fotografie e si naviga su internet”. All’inizio dell’addestramento, ha spiegato il ragazzo, proprio da internet ha scaricato il “Manuale illustrato di combattimento”, intraprendendo la strada del cyber-guerriero.


Questo particolare training è stato scelto dai leaders dell’opposizione siriana locale, per acquisire una conoscenza più sofisticata dell’uso del computer. Decriptaggio, aggiramento delle censure governative, uso sicuro dei telefoni cellulari: sono tutti strumenti che i cyber-combattenti stanno conoscendo più a fondo, coadiuvati dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet