News

Siria: Hollande, l’uso di armi chimiche da parte di Assad giustificherà un intervento diretto

Asharq al-Awsat (28/08/2012). Parigi ha fatto un passo verso l’opposizione siriana poiché il presidente della Repubblica François Hollande ha annunciato che la Francia è disposta a riconoscere la legittimità del governo di transizione formato dalla stessa opposizione. Allo stesso tempo, Hollande ha affermato che la Francia sta lavorando con i suoi più stretti alleati per creare una zona cuscinetto all’interno della Siria, come suggerito dalla Turchia. Inoltre, ha dichiarato che l’uso delle armi chimiche da parte del regime siriano costituirà “la causa legittima per un intervento diretto” da parte della società internazionale.

Questa è la prima volta che la Francia annuncia di essere pronta a riconoscere un governo di transizione formato dall’opposizione siriana che soffre di numerose separazioni e contrasti tra i suoi componenti. Da diversi mesi, Parigi sprona il Consiglio Nazionale Siriano e gli altri gruppi d’opposizione a mettersi d’accordo su un programma politico e su un governo “collettivo” e questo allo scopo di affrettare la transizione politica ossia la partenza del presidente siriano Bashar al-Assad.


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz