News Politica Siria

Siria: dichiarazione finale del G8 non menziona il destino di Assad

img1024-700_dettaglio2_summit-g8-2013-Irlanda-reutersAsharq Al Awsat (19/06/2013). Il vertice del G8 tenutosi in Irlanda del Nord si è concluso con una dichiarazione sulla Siria che dimostra le profonde divisioni (soprattutto tra Russia e Stati Uniti) dei grandi della terra sul futuro del paese mediorientale.

La dichiarazione comune ribadisce l’impegno per una soluzione politica del conflitto ed esprime la preoccupazione per la presenza di gruppi radicali sul territorio, ma non si fanno menzioni sul futuro del presidente Bashar Al Assad, chiaro segno della contrarietà russa ad uno scenario che non veda protagonista l’attuale presidente siriano.

Nonostante il comunicato infatti, il premier inglese David Cameron ha più volte ribadito di non immaginare alcun posto per Assad nel futuro della Siria.

Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet