News Politica Russia Siria USA

Siria: continuano i raid russi, condanna della coalizione internazionale

(Agenzie). Gli attacchi aeri russi in Siria dureranno per qualche mese e si intensificheranno, secondo quando riferito da un parlamentare russo, mentre il presidente Vladimir Putin si trova in Francia a discutere della questione ucraina con i leader occidentali. “C’è sempre il rischio di impedimenti, ma Mosca si parla di circa 3 o 4 mesi di operazioni”, ha dichiarato Alexei Pushkov, a capo del comitato per gli Affari Esteri della camera bassa del parlamento russo, alla radio francese Europe 1.

Da parte loro, in un dichiarazione congiunta i membri della coalizione anti-Daesh (ISIS) a guisa statunitense hanno condannato le azioni della Russia, dicendo che si tratta “di un’ulteriore escalation del conflitto” e che serviranno solo ad alimentare altro estremismo.

Nel frattempo, fonti libanesi rivelano che sarebbero centinaia i soldati iraniani arrivati in Siria per unirsi a una massiccia operazione terrestre a sostegno del regime del presidente Bashar al-Assad. Finora, il supporto militare iraniano in Siria era arrivato sotto forma di consiglieri. L’Iran ha anche mobilitato le milizie sciite, tra le cui fila figurano anche iracheni e afghani, per combattere a fianco delle forze governative.

In un secondo giorno di attacchi, gli aerei russi hanno colpito un campo di addestramento della CIA in Siria, complicando le già precarie relazioni tra Russia e USA.

 

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz