News Politica

Siria: bombe e attacchi aerei, opposizione in Qatar

Asharq AlAwsat (07/11/2012). Un martedì di bombe ed attacchi aerei è stato quello vissuto ieri dalla Siria, all’indomani del pesante bilancio che ha visto uccise quasi 250 persone. L’oppoisizione si è riunita in Qatar, spinta dalle pressioni di formare un “governo-in-esilio davvero rappresentativo”, mentre una serie di autobombe ed attacchi ha ucciso quasi cento soldati e combattenti pro-regime solo nella giornata di lunedì. Proprio una autobomba è esplosa nelle prime ore di martedì, causando feriti e danni ingenti nella città di Mudamiya, vicino alla capitale. Lo ha riferito l’Osservatorio siriano con base a Londra, che ha parlato anche della rinnovata campagna d’attacchi aerei perpetrata dal regime contro le postazioni dei ribelli.

Dei jet avrebbero sganciato almeno due bombe nel cuore della città di Douma, 13 chilometri a nordest di Damasco. Sempre stando a quanto riferito dall’Osservatorio, raid aerei avrebbero colpito anche la città settentrionale di Al-Bab, nei pressi del confine con la Turchia.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz