News Politica

Siria: basta Assad, dice premier britannico Cameron

Now Lebanon (19/07/2012). Il primo ministro britannico David Cameron ha espresso oggi l’opinione che per il presidente siriano sia ora di lasciare la presa, in modo da prevenire una guerra civile nel Paese.

 

“Parlando di Siria, avrei un messaggio chiaro per Assad, ovvero che è tempo di andarsene,” ha detto Cameron alla stampa, nel corso della sua visita in Afghanistan. Ed ha proseguito: “Ormai è tempo di transizione per il regime, ma nel caso in cui non avvenisse è chiaro che la situazione potrebbe sfociare in una guerra civile”.

 

Le dichiarazioni di Cameron giungono prima del voto presso il Consiglio di Sicurezza dell’ONU che dovrebbe esprimersi su una risoluzione atta a sanzionare il governo di Assad con l’appoggio dell’occidente. Da Russia e Cina ci si aspetta un veto, nonostante la preoccupazione montante rispetto alla Siria, a poche ore dal bombardamento di Damasco che ha ucciso almeno due uomini vicini ad Assad.

 

In tale direzione il presidente britannico si è espresso dicendo: “Il messaggio da rivolgere al presidente russo Putin e a tutti i membri del Consiglio di Sicurezza è che ormai è tempo di far passare messaggi chiari e decisi circa le sanzioni”. La Croce Rossa intanto ha riferito che la Siria si trova già in uno stato di guerra civile a tutto campo, e ha richiamato tutte le parti in causa affinché rispettino il diritto internazionale se non vogliono incorrere in procedimenti per crimini di guerra.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet