News Politica Siria

Siria: Assad ricompare in pubblico e difende Hezbollah

Bashar Al-Assad.

bashar-al-assadAl Arabiya (31/05/2013). Pochi giorni dopo l’ammissione del leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah sul coinvolgimento dei suoi miliziani in Siria, anche il presidente Bashar Al Assad riconosce la presenza dei combattenti libanesi a fianco delle truppe del regime siriano, affermando che la decisione di Hezbollah è giunta solo dopo il raid israeliano che aveva distrutto un rifornimento di armi diretto proprio al gruppo libanese.

Assad ha descritto ciò che sta accadendo in Siria come un colpo di stato architettato da Turchia, Qatar e Arabia Saudita, nazioni accusate inoltre di finanziare i gruppi armati definiti “terroristi” dal raìs siriano. Il presidente ha inoltre affermato che si ricandiderà alla guida del paese “se la gente mi vorrà ancora”.

A seguito delle sue dichiarazioni, membri dell’opposizione hanno definito Assad un malato di schizofrenia che non ha idea di cosa stia accadendo nel paese.


Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz