News Siria

Siria: arrivati a Damasco gli ispettori Onu per analizzare le armi chimiche

siria_ispettori_onuAl-Hayat (02/10/13). Sono arrivati, ieri, a Damasco gli ispettori specializzati nelle armi chimiche, per la loro missione di verifica dell’arsenale siriano. Qualora si verificasse l’esistenza e l’utilizzo di tale armi, sarebbero pronti a distruggerle entro la metà del 2014.

L’ Arabia Saudita sembrerebbe essere in disaccordo sulla decisione di inviare gli ispettori in Siria; lo ha dimostrato infatti, durante l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, quando ha rifiutato, per la prima volta, di leggere il discorso preparato in tale occasione.

Gli ispettori iniziano questa missione, considerata storica, nel bel mezzo del conflitto siriano in corso da circa 30 mesi, conformemente alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, rilasciata la scorsa settimana. Secondo gli esperti, la Siria potrebbe possedere più di 1.000 tonnellate di armi chimiche e 300 tonnellate di iprite e sarin distribuite in circa 45 sedi in tutto il paese.

Traduzione di Maryem Zayr.


Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz