Cultura Novità editoriali

Novità editoriali: “Il silenzio e il tumulto” di Nihad Sirees

A novembre uscirà in italiano Il silenzio e il tumulto, romanzo dello scrittore siriano Nihad Sirees edito da Il Sirente nella collana “Altriarabi” e tradotto da Federica Pistono.

Nel caldo torrido di un polveroso paese mediorientale dominato dalla dittatura, Fathi Shin, un famoso scrittore accusato di antipatriottismo ed al quale è stato imposto il divieto di pubblicare nuovi libri, vive una giornata di assurdità kafkiana. Mentre una folla esaltata, scomposta e incontrollabile si riversa in città per volere del leader, nel giorno dei festeggiamenti dei vent’anni dalla salita al potere, Fathi cerca di sfuggire al tumulto per trovare il silenzio – quiete e calma – e far visita alla madre e alla sua amante, ma appena varca la soglia del suo appartamento iniziano i guai…

Il silenzio e il tumulto è un romanzo sulla vita sotto e durante la dittatura: è l’affresco vivido di un popolo dominato dalla paura. Una storia urgente da raccontare, sensuale, capace di far sorridere anche in un periodo dominato dalla violenza, un atto di coraggio di un brillante scrittore siriano.

Pubblicato per la prima volta in Libano nel 2004, censurato in Siria, tradotto in tedesco, francese e inglese, ha ricevuto il Premio Pen Writing in translation nel 2013.

Nihad Sirees è nato ad Aleppo nel 1950. Laureato in ingegneria civile, è autore di sette romanzi e di diverse sceneggiature per teatro e TV, per una delle quali ha subito la censura siriana nel 1998. Dal 2012 Serees si è trasferito all’estero, in un esilio auto-imposto, dovuto alla situazione politica siriana. Emigrato prima in Egitto, si trova ora negli Stati Uniti per seguire un International Writers Fellowship alla Brown University.

Ilaria Antoniello

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet