Medio Oriente Zoom

Sette record raggiunti dal Medio Oriente nel 2014

Di Valentina Primo. Baraka Bits (18/12/2014). Traduzione e sintesi di Cristina Gulfi.

  • L’immersione più profonda

Il 18 settembre, l’egiziano Ahmed Gabr ha nuotato fino ad una profondità di 332,35 metri nel Mar Rosso, rimanendo circa 14 ore sott’acqua.

  • Il più grande murales di materiale riciclato

Realizzato il 27 gennaio da Moaffak Makhoul ad Al-Mazzeh, Damasco, misura 720 m2 ed è fatto di rottami di automobili, ruote di bicicletta, utensili da cucina, tubi, lattine, specchi e ceramiche.

  • Il maggior numero di aquiloni in volo contemporaneamente

Con 12.350 aquiloni nei cieli di Gaza, un gruppo di bambini ha raggiunto questo record nel corso di un evento organizzato dall’UNRWA il 28 luglio, sulla spiaggia di Al-Waha. “Quando lanciamo gli aquiloni, sappiamo che la libertà esiste davvero” dice Widad, uno dei protagonisti di “Flying Paper”, il documentario prodotto dagli stessi bambini.

  • La più grande raccolta di abiti da riciclare o donare

Ben 146.411 indumenti sono stati raccolti da Comfort e OMO (Unilever Gulf FZE), l’8 settembre a Dubai.

  • Il graffito più lungo

Intitolato “Rehlatna” (Il nostro viaggio), si estende per 2.245 metri riproducendo la forma degli Emirati Arabi ed è stata realizzato dall’Ufficio del Principe Ereditario di Dubai il 30 novembre. L’opera rappresenta vari momenti fondamentali nella storia del Paese, con illustrazioni curate da circa 70 artisti internazionali.

  • La maratona televisiva più lunga

Il record è stato stabilito il 21 novembre dal canale siriano Talaqi TV, al termine di una diretta durata ben 70 ore. Il programma, dal titolo “Dalla Siria con amore”, è iniziato alle 21 del martedì e si è concluso alle 19 del venerdì.

  • La catena di selfie più lunga

Il 28 novembre, ben 289 persone hanno posato in fila per un autoscatto. L’evento, organizzato dal Dubai Motor Festival, era parte delle celebrazioni per la 43esima Festa Nazionale degli Emirati Arabi.

Ma quali nuovi primati ci aspettano nel 2015? Ecco 3 giovani candidati che aspirano a stabilire il loro Guinness World Record:

  • il Picasso di Gaza punta a realizzare il maggior numero di ritratti in una settimana;
  • un 13enne egiziano, seguendo la tradizione di famiglia, vuole diventare il più giovane produttore di oud;
  • un giovane imprenditore, desideroso di promuovere la sua attività, il 17 gennaio cercherà di cucinare il koshary più grande del mondo.

Valentina Primo è una giornalista argentina con un master in Studi sulla Pace con specializzazione in Diritti Umani. 

 

Cristina Gulfi

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet