- Home > Egitto > Romanziere egiziano accusato di offesa alla morale
Cultura Egitto Letteratura News

Romanziere egiziano accusato di offesa alla morale

Il giornalista e scrittore Ahmed Naji è stato convocato al tribunale penale per la pubblicazione su Akhbar al-Adab di un estratto del suo romanzo “L’uso della Vita”.

Naji e il redattore capo di Akhbar al-Adab  Tarek al-Taher sono stati convocati al tribunale penale per la presenza nel capitolo pubblicato di “contenuti sessuali osceni.” Il capitolo (che può esser letto in lingua originale qui) contiene effettivamente una descrizione di sesso e droga.

Secondo quanto riportato dal giornale egiziano Mada Masr , il caso di Naje rientrerebbe nella legge 59, articolo 187, che punisce i reati contro la morale pubblica. L’avvocato di Naje ha detto all’Associated Press che l’autore rischia fino a due anni di carcere o una multa fino a 10.000 sterline egiziane pari a 1250 dollari.


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz