News Siria Zoom

Quanti stranieri nel jihad in Siria?

Di Alexandre Léchenet. Le Monde (23/04/2014). Traduzione e sintesi di Chiara Cartia.

Zoom 24 apr Siria jihad inDall’inizio della rivoluzione in Siria, tre anni fa, 150.000 persone hanno perso la vita, secondo un bilancio elaborato dall’Osservatorio siriano per i diritti umani. E se più di 9 milioni di rifugiati hanno lasciato il Paese per fuggire dai combattimenti, l’attenzione si concentra sulle migliaia di stranieri che hanno fatto il tragitto inverso per andare a ingrossare le fila dei combattenti siriani.

Nel dicembre del 2013, il Centro Internazionale per lo Studio della Radicalizzazione (ICSR) ha recensito il numero di combattenti stranieri che si sono recati in Siria per dare il loro contributo e lottare contro il regime di Bashar al-Assad. Allora, era stato stimato che gli stranieri fossero tra i 3.000 e gli 11.000, provenienti da 74 diversi Paesi.

Secondo l’ICSR, la maggior parte dei combattenti stranieri (70%) arrivano da Paesi arabi vicini. Gli europei, invece, costituiscono il 18% del totale. La recensione del centro avevo inoltre constatato che, tra l’aprile e il dicembre 2013, il numero di combattenti europei era aumentato.

Vai all’originale

 


Chiara Cartia

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz