Egitto News Società Zoom

Qahira, la super-eroina velata che lotta per i diritti delle donne

Di Shounaz Meky. Al-Arabiya (02/02/2014). Traduzione e sintesi di Roberta Papaleo.

News 02 feb egitto fumetto 5È un uccello? È un aereo? No, è Qahira, la nuova eroina del web che lotta contro i problemi della società che vedono coinvolte le donne egiziane. La missione di Qahira, parola araba per Cairo, è quella di combattere contro “la misoginia e l’islamofobia, tra le altre cose”, come dichiarato dalla disegnatrice diciannovenne Deena Mohamed, i cui lavoro sono pubblicati in arabo e in inglese.

Il nome Qahira racchiude “tanti significati forti, come ‘vendicatrice’ e ‘conquistatrice’: mi sembrava si adattasse a una super-eroina”, ha spiegato la Mohamed, poi aggiungendo: “Sembrava naturale che combattesse le molestie sessuali in Egitto, dal momento che tratta problematiche che mi frustrano molto. Questa in particolare aveva bisogno di essere trattata”.

La disegnatrice ha spiegato di aver creato un personaggio col velo “perché combatte l’islamofobia che le donne col velo affrontano per il semplice fatto di essere delle musulmane molto riconoscibili”, oltre al fatto che la poca rappresentanza esistente delle donne con l’hijab “è disumanizzante”. L’eroina lotta, inoltre, contro gli stereotipi della società relativi al ruolo dei sessi: nella sua ultima serie, ad esempio, Qahira prende in giro una canzone che promuove la superiorità degli uomini sulle donne.

Zoom 02 feb Fumetto Egitto 3“Faccio tutto, dall’idea iniziale – pianificandola e scrivendola – al lavoro grafico, fino alla pubblicazione on-line”, dichiara Deena Mohamed, che è studentessa di disegno grafico, sottolineando che “stanno emergendo artisti con moltissimo talento, specialmente in rete”.

Qahira è un ottimo mezzo per sensibilizzare il pubblico su alcune questioni a cui tengo molto ed è quindi ovvio che anche lei ci tenga, per estensione”, dichiara la disegnatrice, poi confessa: “Mi piacerebbe che esistesse una super-eroina come lei per le strade, ma oggettivamente, le donne in Egitto non hanno bisogno di nessun supereroe. Hanno piuttosto bisogno di leggi, regolamenti, consapevolezza culturale e di un cambiamento dei comportamenti sociali che impediscano le molestie”.

Infatti, Deena Mohamed conclude: “Uno dei temi principali dei miei fumetti è che le donne egiziane sono già delle super-eroine, per così dire, perché si impegnano attivamente nel vincere le loro battaglie nonostante le sfide che affrontano. Qahira si ispira a loro”.

Vai all’originale

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz