News Politica Siria

Putin: “I ribelli hanno usato armi chimiche per incitare intervento in Siria”

News 12 set SiriaAl-Hayat (12/09/2013). Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che l’attacco con armi chimiche avvenuto il 21 agosto in Siria non è stato ordinato dal regime Assad, bensì dai ribelli siriani con lo scopo di stimolare un intervento delle potenze internazionali nel Paese.

Il presidente russo ha inoltre messo in guardia dall’uso della forza senza l’autorizzazione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU e senza agire per legittima difesa, considerando qualsiasi mossa un’inaccettabile atto di aggressione. Putin ha aggiunto che un attacco contro la Siria potrebbe provocare una nuova ondata di terrorismo, oltre ad indebolire gli sforzi multilaterali in merito al conflitto israelo-palestinese e al programma nucleare iraniano, destabilizzando ulteriormente Medio Oriente e Nord Africa.

Nel frattempo, il Segretario di Stato americano John Kerry e il suo corrispettivo russo Sergej Lavrov si incontreranno per discutere del piano russo per lo smantellamento della armi chimiche in Siria.


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz