I Blog di Arabpress Letteratura Mille e una pagina

Passaggi: “Canto d’amore per le parole” di Nazik al-Mala’ika

Nazik al-Mala’ika

In questi giorni di rientro definitivo dalle vacanze estive, dopo giorni di calma e silenzio, voglio dedicarvi un estratto di questo inno alle parole di Nazik al-Mala’ika, tradotta a Manuela Rasori.

 

Canto d’amore per le parole

 

Perché abbiamo paura delle parole

quando sono state mani dal palmo rosa

delicate quando ci accarezzano gentilmente le gote

e calici di vino rincuorante

sorseggiato, un’estate, da labbra assetate?

Perché abbiamo paura delle parole

quando tra di loro vi sono parole simili a campane invisibili,

la cui eco preannuncia nelle nostre vite agitate

la venuta di un’epoca di alba incantata,

intrisa d’amore e vita?

 

Allora perché abbiamo paura delle parole

Ci siamo assuefatti al silenzio.

Ci siamo paralizzati, temendo che il segreto possa dividere

le nostre labbra.

[…]

 

Perché abbiamo paura delle parole?

Se una volta le loro spine ci hanno ferito,

hanno anche avvolto le loro braccia attorno al nostro collo

e diffuso il loro dolce profumo sui nostri desideri.

Se le loro lettere ci hanno trafitto

e il loro viso si è voltato stizzito

ci hanno anche lasciato un liuto in mano

e domani ci inonderanno di vita.

Su, versaci due calici di parole!

 

Domani ci costruiremo un nido di sogni di parole

in alto, con l’edera che discende dalle sue lettere.

Nutriremo i suoi germogli con la poesia

e innaffieremo i suoi fiori con le parole.

Costruiremo un terrazzo con la timida rosa

con colonne fatte di parole,

e una stanza fresca inondata di ombra,

protetta da parole.

 

Abbiamo dedicato la nostra vita come una preghiera

Chi pregheremo… se non le parole

 

Buona Lettura!


Claudia Negrini

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.