News

Pakistan: la giustizia destituisce il primo ministro, incertezza sul futuro

El Watan (19/06/2012). La Corte Suprema del Pakistan ha ordinato, martedì 19 giugno, la destituzione del Primo ministro Yousuf Raza Gilani, condannato per aver rifiutato di riaprire dei procedimenti per corruzione contro il presidente Asif Ali Zardari, un verdetto che potrebbe indebolire quest’ultimo e portare ad elezioni anticipate. Appena dopo questa decisione, Zardari ha convocato una riunione d’urgenza del suo partito, il Partito del Popolo Pakistano (PPP) per “esaminare la situazione”, ha dichiarato un responsabile del governo, precisando che Gilani vi ha preso parte.

Resta da sapere se la decisione della Corte Suprema porterà alla fine immediata del mandato di Gilani. Quest’ultimo ha affermato, a più riprese, che solo il parlamento, e non la giustizia, poteva ordinare la sua destituzione. Gilani resiste ma dei responsabili del PPP hanno evocato la possibilità che sia sostituito rapidamente da un altro membro del partito per evitare una grave crisi con la giustizia e la paralisi del potere.

Ad ogni modo, questo verdetto rinforza l’incertezza politica e la fragilità di un governo già alle prese con una violenta ribellione islamista, guidata dai talebani alleati con al-Qaeda, e una grave crisi economica, in una paese in cui circa un quarto di 180 milioni di abitanti vive sotto la soglia di povertà.


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz