Daesh Iraq News ONU Politica

ONU: crisi umanitaria a Ramadi, 25mila civili in fuga

(Agenzie). I recenti attacchi di Daesh (ISIS) sulla città irachena di Ramadi, capitale della provincia di Anbar, ha costretto circa 25.000 persone ad abbandonare la città. Lo ha detto l’ONU.

La maggior parte del popolo iracheno è in fuga dalla militanza del gruppo che si sta dirigendo verso la capitale irachena, Baghdad. L’ufficio delle Nazioni Unite che ha il compito di coordinare le operazioni di soccorso, ha detto in un rapporto che un gran numero di famiglie irachene stanno fuggendo per la seconda volta nel giro di un mese.

“Niente è più importante in questo momento che aiutare le persone in fuga da Ramadi. Essi sono in difficoltà e dobbiamo fare tutto il possibile per aiutarli “, ha dichiarato Lise Grande, coordinatore umanitario delle Nazioni Unite in Iraq.

La Grande ha invitato la comunità internazionale e organismi quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati ad aiutare le Nazioni Unite con più fondi in modo che le agenzie possano migliorare il livello di supporto previsto per il popolo iracheno.

“Migliaia di persone hanno dovuto dormire all’aperto perché non hanno posti in cui stare. Saremmo in grado di fare molto di più se avessimo i fondi “, ha aggiunto Lise Grande.

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet