Israele News Palestina Politica

Obama: “improbabile soluzione due stati” in Palestina

(Agenzie). É difficile per il presidente Obama, immaginare come uno stato palestinese possa formarsi dopo le dichiarazioni del Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu rilasciate dopo la sua vittoria alle elezioni parlamentari.

Netanyahu ha cercato di tornare sui suoi passi, rivedendo le sue affermazioni che negavano la possibilità di creazione di uno Stato di Palestina, accanto a quello israeliano. Ma secondo il presidente statunitense Obama, anche dopo le “correzioni” di Netanyahu, la prospettiva di un accordo sui due stati appare debole.

 


Silvia Di Cesare

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Siamo ora di fronte ad una breve finestra di tempo con il presidente Obama. Un opportunita’ unica sin dai tempi di JFK. La speranza e’ che esistano nuove relazioni con lo Stato di Israele. Solo allora gli USA potranno liberarsi dalla tenaglia dei Sionisti per tornare alle mani degli Americani ed Israele potra’ vivere in pace dopo aver rinunciato all’ idea di essere un “popolo scelto”.
    Per capire meglio uno dovrebbe aver una certa familiarita’ con il loro Credo e con la definizione di alcuni significati.
    Come questi due opposti, ad esempio:
    Essere Cristiano significa Rispettare l’Uguaglianza. Essere Sionista significa Rispettare solo la Forza.
    Mentre netta e’ la differenza fra questi primi due molto piu’ sottile e’ quella fra Ebreo e Sionista.
    La dimostrazione di un sostanziale cambiamento all’interno del Paese Sionista sarebbe certamente visibile con un gesto verso l’Uguaglianza iniziato proprio dallo Stato di Israele: il concepimento di uno Stato per la Palestina.
    A riguardo di quella sottile differenza?
    L’Ebreo accetterebbe. Il Sionista no.
    http://www.wavevolution.org

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz