News Società

Il NYPD scioglie unità di sorveglianza delle comunità musulmane

Zawya (16/04/2014). Secondo quando riportato da The New York Times, il Dipartimento di Polizia di New York (NYPD) ha disciolto un’unità di sorveglianza creata nel 2003 con lo scopo di monitorare le comunità musulmane. Il programma di sorveglianza impiegava agenti sotto copertura all’interno dei quartieri islamici per ascoltare di nascosto le conversazioni e osservare le attività quotidiane dei musulmani di New York. La polizia si infiltrava inoltre nelle moschee e nei gruppi studenteschi.

L’ex sindaco Michael Bloomberg e diversi ufficiali di polizia hanno difeso il programma definendolo come vitale in termini di lotta al terrorismo. Da parte sua, l’attuale sindaco di New York, il democratico Bill de Blasio, aveva già criticato il programma durante la campagna elettorale, affermando che la sorveglianza della polizia dovrebbe venire autorizzata solo per seguire prove specifiche. Critiche sono anche arrivate da diversi membri della comunità musulmana e da sostenitori delle libertà civili.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz