Cultura Libano News Siria

NaTakallam, un modo diverso per imparare l’Arabo con i rifugiati siriani

(Barakabits)Non c’è modo migliore per imparare una lingua che attraverso le conversazioni con i nativi. Questa è la semplice idea da cui nasce l’iniziativa che si chiama NaTakallam. “Natakallam”, che in arabo significa “parliamo”, è ora anche il nome di un’iniziativa che aiuta gli studenti ad imparare l’ Ammiyyah ovvero l’arabo dialettale locale piuttosto che il linguaggio classico, attraverso sessioni online con i nativi.

Gli studenti sono una parte della storia, ma non finisce qui. Gli insegnanti madrelingua sono siriani rifugiati in Libano, che hanno dovuto lasciare le loro case e fuggire in Libano. Si scopre quindi che c’è un modo alternativo per imparare l’arabo, attraverso le conversazioni con i nativi, sapendo che si sta dando loro anche un “posto di lavoro”.

Vai al sito ufficiale

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet