- Home > Cultura > Cinema > Much Loved: la denuncia contro il regista è “inammissibile”
Cinema Cultura Marocco News

Much Loved: la denuncia contro il regista è “inammissibile”

Si è concluso il lungo processo che ha visto indagato il regista Nabil Ayouch Hasnaoui Mustapha, Presidente dell’Associazione marocchina di difesa dei cittadini. Il giudice ha definito “inammissibile” la denuncia rivolta al regista accusato di  “danneggiare Marrakech e le sue donne, e più in generale la donna marocchina” con il suo film Much Loved.

Il film di Ayouch è stato vietato in Marocco dal ministro della comunicazione Mustapha ElKhalfi, che ha visto in questo lavoro una “grave offesa  ai valori morali e alle donne marocchine”.

Much Loved è ambientato nella città di Marrakech e racconta la storia di quattro donne e del mondo della prostituzione di cui fanno parte.

Le polemiche sul lungometraggio sono iniziate già prima dell’uscita del film, ma questo non ha impedito al pubblico e alla critica di apprezzare e premiare la nuova opera del regista marocchino. Il film infatti è stato premiato con il Valois d’Oro al festival del cinema di Angoulême e la sua protagonista è stata candidata come miglior attrice al premio César del 2016.

 

 

 


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz