EAU News Zoom

Il modello di leadership degli Emirati Arabi Uniti

Di Abdallah al-Kaabi. Al-Arab (03/06/2014). Traduzione e sintesi di Francesca Passi.

In tutti i Paesi del mondo è sempre stato riconosciuto il ruolo centrale ricoperto dalle leadership nella promozione del progresso delle nazioni e delle loro rispettive società, a prescindere dai vari tipi di risorse a disposizione di un Paese. Infatti, una nazione non potrà mai raggiungere un alto livello di sviluppo e di progresso se priva di una gestione ottimale delle sue risorse, e ciò è reso possibile soltanto per mezzo di una leadership consapevole, trasparente e dotata di una “visione”.

D’altronde, la scienza del management sostiene che sia scorretto parlare di Paesi “poveri” e “ricchi”, ma che sia piuttosto opportuno fare la distinzione tra “buona” e “cattiva” amministrazione. Pertanto, solamente una leadership adeguata, ambiziosa e con degli obiettivi lungimiranti può essere davvero in grado di coinvolgere la società e di promuovere dei valori positivi, riuscendo nel suo intento attraverso una giusta amministrazione del Paese.

Il modello di leadership adottato negli Emirati Arabi Uniti denota senza dubbio l’alto livello di sviluppo e di successo raggiunto dalla Federazione e ne rappresenta un vero punto di forza.

In tale contesto, va riconosciuto un grande merito allo Sheikh Zayed Bin Sultan Al-Nahyan e ai suoi fratelli quali leader degli Emirati, essendosi questi impegnati a favore del progresso della Federazione, dopo aver affrontato le sfide più complicate e difficili alle quali il Paese è stato sottoposto. Il loro duro lavoro rappresenterà un modello da imitare per le generazioni emiratine future, le quali porranno sicuramente fiducia negli insegnamenti di successo offerti dai propri padri fondatori e ne seguiranno l’esempio per il bene della patria.

Del resto, negli Emirati, dove un cittadino può davvero constatare che i propri leader lavorano instancabilmente e cercano di mantenere un filo diretto con la società, l’entusiasmo del singolo non può fare altro che crescere. Il cittadino emiratino può ritenersi fortunato e grato verso il proprio Paese anche per via dell’assistenza che il proprio Stato è pronto ad offrirgli in caso di esigenza all’estero. Si tratta perciò di una Federazione che si pone come un punto di riferimento perenne per i propri cittadini.

Dunque, il prototipo di leadership portato avanti negli Emirati Arabi Uniti incoraggia i cittadini a seguire il proprio esempio di gestione delle risorse, a imitarne il modus operandi poiché rivelatosi di successo. Si tratta di un modello di leadership che porta al progresso e risulta perciò valido non solo a livello regionale, bensì mondiale.

Vai all’originale

 

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz