Arabia Saudita EAU News Politica Yemen

Ministro Esteri EAU: “Intervento in Yemen era inevitabile”

(The National). “L’intervento militare in Yemen è stato inevitabile, soprattutto dopo il colpo di stato Houthi”, lo ha detto il ministro degli Affari Esteri degli EAU, Anwar Gargash, che già mercoledì scorso aveva annunciato una coalizione regionale per spodestare i ribelli Houthi nello Yemen con attacchi aerei.

I 5 paesi del Golfo – Emirati Arabi Uniti, Qatar, Kuwait, Bahrain e Arabia Saudita – sono parte di una più ampia coalizione di 10 paesi che partecipano all’operazione.

In una serie di tweet inviati questa mattina, il dottor Anwar Gargash ha detto gli Emirati Arabi Uniti hanno dovuto prendere una decisione difficile e rispondere all’appello del presidente yemenita di Abd Rabbo Mansur Hadi di un aiuto urgente.

“La decisione è stata difficile ma necessaria per affrontare la violenza Houthi e la conseguente minaccia strategica per il Golfo”, ha twittato ancora il dottor Gargash. Secondo il ministro, i cambiamenti “strategici” nella regione erano a favore dell’Iran, che ha “portato la bandiera” degli Houthi. E questo non poteva essere tollerato soprattutto perché la natura militante del Houthi sta a significare che una soluzione politica era fuori questione.

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet