Marocco News Società

Marocco: lanciata una campagna per bloccare i siti porno

Hespress (17/11/12). Degli attivisti marocchini hanno lanciato, sul social network Facebook, la “Campagna nazionale per bloccare i siti pornografici su Internet”, a causa degli effetti negativi che hanno sui giovani, presi sempre più da questo tipo di siti.

L’amministratore della pagina ha affermato che mai prima d’ora un giornale o un’associazione o un partito politico si sono occupati dei rischi e dei pericoli connessi ad essi. La fascia d’età che è più attratta da tali siti è quella compresa tra gli 11 e il 17 anni. Nel sito vengono riportate prove scientifiche e mediche che rivelano le enormi ripercussioni che hanno, come ad esempio la dipendenza, non meno pericolosa di quella da eroina, ma anche vari disturbi psicologici e fisici gravi.

Qualche mese fa, era stato l’Egitto a decidere di bloccare i siti pornografici e qualsiasi immagine o scena pornografica perché in contrasto ai valori e alle tradizioni del popolo egiziano.

 


Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz