News Politica

Marocco: la rabbia delle donne marocchine dopo il suicidio di Amina al-Filali

Elaph (17/03/2012). Le donne marocchine scendono in piazza per far sentire la loro rabbia. Migliaia oggi si sono ritrovate per le strade di Rabat per protestare contro una legge discriminatoria  e per urlare la loro angoscia scaturita dal suicidio di Amina Filali.  Amina vittima di stupro e costretta a sposare il suo stupratore, si è tolta la vita all’età di 16 anni. Le attiviste marocchine e le associazioni per la difesa dei diritti dell’uomo richiedono da tempo l’abolizione dell’articolo 475 del codice penale marocchino. Lo slogan delle manifestazioni ” la rabbia delle donne” è  quanto mai rappresentativo dello stato d’animo che sta vivendo la popolazione femmine marocchina.


Silvia Di Cesare

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • NON SI PUO CREDERE CHE ANCORA NEL 2012 POSSONO ESISTERE CERTE LEGGI DISCRIMINATORIE NEI CONFRONTI DELLE DONNE FACCIAMO TUTTO CIO CHE E POSSIBILE PER FARLI SMETTERE A PARTIRE DAI LORO GOVERNANTI

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz