Marocco News Società

Marocco: “gravi violazioni” contro i migranti sub-sahariani

Hespress (10/11/12). Sette gruppi di attivisti marocchini hanno criticato con forza ciò che hanno definito “delle gravi violazioni” dei diritti umani nei confronti dei migranti sub-sahariani in Marocco e hanno richiesto alle autorità di fermare “immediatamente tutte le violazioni, gli arresti, le espulsioni arbitrarie” che violano gli impegni assunti dal Marocco, firmatario di numerosi convenzioni e trattati internazionali.

Nel seminario, denominato “Liberate Camara e fermate la repressione dei migranti e delle migranti”, organizzato per monitorare gli sviluppi in campo di diritti umani per gli immigrati in Marocco, e al quale hanno partecipato le sette associazioni, si sono proposti interventi riguardo alla questione dell’arresto dell’attivista Camara Laye, attuale coordinatore dell’associazione “Consiglio degli Immigrati sub-sahariani in Marocco”, detenuto a Salè. Nella conferenza si è affermato che l’arresto di Camara è connesso ad “un insieme di campagne arbitrarie e ingiustificate in varie città marocchine” che hanno come obiettivo gli immigrati, sui quali viene fatto un uso eccessivo della forza.


Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.