Marocco News

Marocco: bambine schiave

Lakome (16/11/2012). In un rapporto recentemente pubblicato dall’organizzazione umanitaria internazionale Human Rights Watch si legge che in Marocco più di 66mila bambine di età inferiore a 15 anni lavorano come domestiche in condizioni disumane e senza alcuna tutela. La maggior parte di loro finisce per essere vittima di maltrattamenti, violenze psicologiche e fisiche e di abusi sessuali e alcune sono costrette a lavorare oltre 12 ore al giorno, anche se hanno appena 8 anni. Lavori usuranti per corpi ancora non pienamente sviluppati, per stipendi da fame che non superano i 700 dirham al mese. A queste bambine viene inoltre negato il diritto all’istruzione e talvolta persino a un’alimentazione adeguata. Una situazione allarmante che Human Rights Watch ha esposto ieri durante una conferenza stampa a Rabat, invitando il governo marocchino a intervenire con urgenza.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz