News Società

L’Istituto del Mondo Arabo combatte la paura con la cultura

(al-Arabiya). All’indomani dell’attacco al giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi, l’Istituto del Mondo Arabo sembra avere focalizzato la sua attenzione sul chiarire la differenza tra “musulmani e fondamentalisti islamici”.

L’Istituto, la cui missione è quella di far conoscere i paesi arabi e la loro cultura, sta riunendo personalità arabe influenti nel tentativo di contenere gli effetti anti-Islam dell’attacco.

Jack Lang, presidente dell’Istituto del Mondo Arabo, ha detto ad al-Arabiya News: “Dopo l’attacco, il ruolo del nostro Istituto diventa ancora più importante in quanto ha per missione quella di impedire alle persone di confondere i musulmani e i fondamentalisti islamici”.

“Dobbiamo aiutare le persone ad ampliare i propri orizzonti per non avere pregiudizi su questa parte del mondo, soprattutto attraverso corsi di arabo, rappresentazioni, mostre e spettacoli”, ha aggiunto.