News Politica

Libia: scontri tribali, 47 morti in 3 giorni

Egypt Independent (30/06/2012). Almeno 47 vittime e più di 100 feriti in 3 giorni: è questo il bilancio degli scontri tribali nella città meridionale di Kufra. Secondo il dottor Taher Wehli “più della metà dei feriti è composta da donne e bambini, raggiunti soprattutto da fuoco di mortaio”. Il leader tribale Hussein Sake ha riferito che gli attacchi contro le zone di Toubou sono sembrati “continui e incessanti”. Ha definito ciò che sta accadendo come “una situazione di guerra: loro continuano ad attaccarci, e noi rispondiamo per difenderci”.

Sake fa risalire l’escalation di violenza agli uomini della tribù rivale, gli Zwai, e dei loro alleati che secondo l’uomo comprendono anche la Libya Shield brigade: una forza impiegata dal governo ad interim per fare da tampone tra le zone in conflitto. L’uomo a capo della brigata, Wissam Ben Hamid, insiste nel dire però che le sue forze sarebbero neutrali e che cercherebbero di portare verso una tregua. Da segnalare anche la testimonianza di un uomo della tribù Zwai, Abdullah Zwai, che ha riportato il dato di 14 vittime in 2 giorni a danno della sua tribù, per mano dei rivali Toubou. Al momento sarebbero in corso dei negoziati per calmare le tensioni.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet