Libia News Politica

Libia: ONU accusa esercito di sabotare processo di pace

Libia bandiera

(Agenzie). Le Nazioni Unite hanno accusato l’esercito del governo libico di Tobruk, riconosciuto a livello internazionale, di aver tentato deliberatamente di sabotare il processo di pace attraverso il lancio di una nuova offensiva nella città di Bengasi.

La UNSMIL, la missione ONU di supporto in Libia, ha fatto appello all’immediata interruzione dell’offensiva, nominata “Spada a doppio taglio” e lanciata dal capo dell’esercito Khalifa Haftar nella giornata di ieri, sabato, sulla seconda città della Libia. “Gli attacchi aerei sono un chiaro tentativo di minare e sabotare gli sforzi che si stanno facendo per mettere fine al conflitto, in un momento in cui i negoziati sono giunti all’ultima fase, quella più critica”, ha dichiarato la missione ONU.

L’annuncio dell’operazione “Spada a doppio taglio”, infatti, è giunto alla vigilia del giorno fissato come ultima scadenza per il raggiungimento di un accordo per un governo di unità tra i due governi rivali in Libia.

 

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet