Giordania Libano News Società

Libano e Giordania tra le missioni internazionali del Bambino Gesù

Si svolge oggi e domani (11 e 12 giugno) a Roma, presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG), un convegno sulla cooperazione internazionale mirato a stilare un bilancio delle missioni portate avanti dalla struttura ospedaliera della Santa Sede nei Paesi in via di sviluppo. Tra i ben 20 Stati in via di sviluppo dove la cooperazione internazionale dell’OPBG opera, figurano anche diversi Paesi arabi, quali Siria, Palestina, Giordania, Libano.

Sotto lo slogan “Globalizzazione della solidarietà”, il convegno riunirà i medici dell’ospedale impegnati nelle 200 missioni e progetti di assistenza, nonché il personale sanitario locale. Partecipanti al convegno anche i rappresentanti delle istituzioni religiose con cui il Bambino Gesù collabora sul posto, come padre Paul Karam, presidente della Caritas in Libano, e suor Adele Brambilla, madre superiora della comunità delle Suore Missionarie Comboniane in Giordania.

La loro presenza non è certamente casuale: infatti, durante il convegno verranno dedicati particolari spazio e attenzione a due progetti in corso su territorio libanese e giordano.

Il primo, lanciato lo scorso anno in collaborazione con la Caritas Libano, è un programma di sostegno e supporto al personale sanitario locale che si occupa quotidianamente di prendersi cura delle centinaia di bambini rifugiati siriani ospitati dal Libano nella Valle della Bekaa.

Il secondo, di più recente realizzazione, è il progetto del Centro di Neuroriabilitazione nell’Ospedale Italiano di Karak, in Giordania, gestito appunto dalle Sorelle Comboniane. Aperto nel 2014, nel primo anno il Centro ha potuto visitare oltre 500 bambini che necessitavano cure neurologiche personalizzate.

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet